Isolati dalla rete mobile in vacanza, le proteste del sindaco

ROCCARASO – “Sono intollerabili i disservizi che le compagnie di telefonia hanno imposto in questi giorni alle migliaia di turisti che sono in vacanza a Roccaraso. Non è possibile che ogni anno, Vodafone e Tim in particolare, non siano in grado di rispondere a questi problemi, creando disagi indescrivibili alle attività economiche e ai turisti. Chiederò al presidente dell’Anci, Antonio Decaro, di affrontare la questione in Conferenza Unificata sottoponendo al Governo questo problema che vivono i piccoli Comuni delle aree interne”. A spiegarlo è stato il sindaco di Roccaraso, Francesco Di Donato, facendosi portavoce dei grandi disagi sopportati da turisti e operatori economici in questi ultimi giorni a causa dell’assenza del segnale telefonia mobile.

“Si parla tanto di 5G e di fibra nei piccoli centri e poi ogni anno, in concomitanza con la grande affluenza turistica, restiamo isolati e senza assistenza – ha spiegato Di Donato – ho ricevuto centinaia di segnalazioni da attività economiche in difficoltà con la moneta elettronica, di turisti isolati sulle piste da sci e in paese, di anziani impossibilitati a chiedere assistenza. Inoltre, dalle compagnie telefoniche abbiamo ricevuto generiche rassicurazioni di assistenza che puntualmente sono state disattese. Questo territorio non può pagare un prezzo d’immagine così alto per la negligenza delle compagnie telefoniche. Chiediamo attenzione e rispetto” ha concluso Di Donato “ e vogliamo che la Regione Abruzzo e il Governo facciano sentire forte la voce della nostra protesta”.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0