Protezione civile, al via Comunicare per proteggere

SULMONA –  Istituzioni, cittadini e professionisti a confronto. Con il laboratorio partecipato, denominato Resilience Scenario “Workshop” e “Play”, che si svolgerà in due momenti, venerdi 22 novembre (15.30 – 19) e sabato 23 novembre  (9.30 -19) nel palazzetto dello sport,  entra nel vivo il progetto  “Comunicare per proteggere”, che coinvolge 14 Comuni del territorio (compresa la Comunità Montana Sirentina) di cui Sulmona è capofila, presentato le scorse settimane in un grande evento nel cinema Pacifico, teso a migliorare gli strumenti e i sistemi di comunicazione e informazione nei centri aderenti, in merito a prevenzione e gestione degli eventi calamitosi e ai Piani di Protezione Civile. Il laboratorio prevede il riconoscimento di crediti formativi, avendo  ricevuto il patrocinio dell’Ordine regionale dei Geologi e degli Ordini provinciali degli Architetti, degli Ingegneri, dei Geometri.  “Si tratta di due importanti momenti di confronto tra istituzioni, professionisti e cittadini finalizzati a costruire insieme la sicurezza delle comunità” afferma il sindaco Annamaria Casini. Il workshop è un’ occasione progettata in primo luogo per amministratori e tecnici dei Comuni partecipanti al progetto “Comunicare per proteggere”, coordinato dal Comune di Sulmona, ma con uno spirito di ampio e strutturale coinvolgimento di tutte le rappresentanze della società civile locale, e anche di apertura a territori non direttamente coinvolti nel progetto, ma che abbiano interesse ad approfondire le tematiche delineando insieme percorsi evolutivi. I Laboratori sono concepiti per individuare, suggerire ed esplorare nuove modalità di approccio che non siano puramente “adempitive” ma incentrate sullo spirito di coinvolgimento e partecipazione della cittadinanza indicato dal Codice della protezione civile. Nella prima giornata, il workshop il coordinamento tecnico sarà affidato a  Emilio Iannarelli, funzionario del Dipartimento regionale della Protezione Civile, affiancato da esperti e professionisti nel campo ingegneristico e aziendale. Il Laboratorio di idee, tecniche e strumenti per la partecipazione dei cittadini alle attività di protezione civile sarà al centro della giornata di sabato (è prevista la pausa pranzo organizzata dai volontari del Cisom).

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0