Farmaci per il Venezuela, in partenza da Sulmona il carico europeo più grosso

SULMONA – Nel pomeriggio di ieri i sindaci di Sulmona, Annamaria Casini, e Pratola, Antonella Di Nino, hanno visitato il centro di smistamento farmaci destinati al Venezuela. L’associazione ALI,  presieduta dall’attivissimo dottor Edoardo Leombruni è impegnata da tempo nella raccolta dei farmaci che,  periodicamente, vengono spediti in una terra meravigliosa che, purtroppo,  sta vivendo il periodo  più drammatico della sua storia. L’Associazione ha raccolto finora ben 25 quintali di farmaci necessari soprattutto per anziani e bambini e sta pe spedire ben 9mila chili in questi giorni, il carico europeo più grosso.

“A nome dell’intera amministrazione, nel ringraziare l’associazione e i volontari, ho inviato un messaggio agli amici venezuelani – è intervenuto il sindaco Casini – un messaggio di affetto, solidarietà e speranza da parte di tutti i cittadini di Sulmona, una città che sa esprimere al massimo i sentimenti di solidarietà verso i più deboli, con grande amore e generosità”.

“I comuni devono promuovere opere di sensibilizzazione e comunicazione per una popolazione in difficoltà, sostenendo l’attività lodevole straordinaria delle Onlus come l’Associazione Latinoamericana in Italia – ha detto Di Nino – Dal Comune di Pratola Peligna lancio un messaggio di vicinanza e affetto verso il popolo venezuelano e i tanti cittadini del nostro paese e territorio che vivono lì”.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0