Giornata unità nazionale e forze armate, Sulmona ricorda il carabiniere Anzini

SULMONA – Consueta cerimonia dinanzi all’Ara Patriae della città di Sulmona, Medaglia d’Argento al Valor Militare, che ha celebrato in maniera solenne la Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, alla presenza delle autorità civili, militari, religiose, delle associazioni Combattentistiche e d’Arma e degli studenti e alunni di alcune scuole cittadine. E’ stato rinnovato l’omaggio ai Caduti con la deposizione della Corona d’Alloro. Nel discorso, il sindaco Annamaria Casini, dopo i ringraziamenti a tutte le Forze Armate per l’impegno costante quotidiano e alle associazioni di volontariato, ha sottolineato l’importanza della presenza oggi dei giovani, affinchè non diano mai per scontato quanto preziose siano la libertà e la pace, conquistate dai nostri avi sacrificando la propria vita, e facendo tesoro dei valori fondanti la nostra democrazia e Repubblica e nei quali le comunità devono ritrovarsi: Solidarietà, Accoglienza, Tolleranza, Pace, Dignità, #Giustizia, rispetto delle regole e della legalità. Durante la cerimonia è stato ricordato il giovane carabiniere sulmonese Emanuele Anzini, deceduto mentre prestava servizio a Terno d’Isola in provincia di Bergamo nel giugno scorso. Successivamente il presidente del Consiglio comunale Katia Di Marzio ha letto il messaggio del Capo dello Stato Sergio Mattarella, seguita dalla Preghiera recitata dal Vescovo Michele Fusco.


Share and Enjoy !

0Shares
0 0