Riforma della prescrizione, avvocati peligni in sciopero

SULMONA – Anche la Camera Penale di Sulmona aderisce all’astensione dalle udienze penali proclamata dalla Giunta dell’Unione delle Camere Penali Italiane contro l’imminente entrata in vigore della norma che di fatto abroga la prescrizione del reato dopo la pronunzia della sentenza resa dal giudice del primo grado. Da oggi a venerdì 25 ottobre le udienze programmate al Palazzo di Giustizia potrebbero saltare. “Riteniamo che sia un nostro preciso dovere, da tecnici e da cittadini, comunicare a tutti la verità sulla prescrizione, determinata dalle condizioni in cui, data la perenne carenza di magistrati e di personale amministrativo, la macchina della giustizia è costretta ad operare – interviene l’avvocato Cinzia Simonetti, referente dell’osservatorio carcere dell’Unione delle Camere Penali Italiane – siamo sicuri, pertanto, che l’endemica lentezza dei processi in Italia, non solo non troverà giovamento dal blocco della prescrizione dopo la sentenza di primo grado ma sarà ulteriormente incrementata dal fatto che il processo, non incalzato dal rischio della prescrizione, subirà ritardi ancora maggiori, a discapito di chi rivestirà il ruolo di imputato a vita, anche qualora sarà assolto dal Giudice di prime cure. È davanti agli occhi di tutti come tale infernale meccanismo, oltre che a distruggere la vita di molte persone, si presterebbe perfettamente a minare alle basi gli equilibri democratici del nostro Paese”.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0