Cattivi odori discarica, Margiotta: situazione in risoluzione

SULMONA –

“Prendo atto delle giustificabili lagnanze degli animatori del ‘Comitato Marane’ nonché del Sindaco di Sulmona ai quali (e non solo a loro) porgo le mie scuse nonché quelle di tutti i dipendenti di Cogesa SpA per il problema causato, dovuto essenzialmente alla chiusura nel periodo di Ferragosto dell’impianto di Massa d’Albe ove conferiamo l’organico (cd. umido) raccolto presso le abitazioni dei cittadini dei comuni soci.
Purtroppo il caldo ed il vento che si alza soprattutto nelle ore pomeridiane non ha aiutato il contenimento del fenomeno che oggi sarà risolto con la riapertura dell’impianto di Massa d’Albe ai nostri scarichi.
Le numerose (mi sento di dire per fortuna) presenze turistiche nel territorio servito ci costringono ad aumentare la frequenza dei carichi di materiale organico, che però non sempre incontrano la disponibilità da parte del proprietario privato dell’impianto ricevente che talvolta ci costringe ad aumentare i tempi di stoccaggio presso Noce Mattei.
L’economia circolare ed il recupero delle risorse devono necessariamente passare per la disponibilità di impianti di recupero, ed è per questo motivo che i Soci di Cogesa Spa hanno oramai da più di 1 anno autorizzata la costruzione di un impianto di compostaggio dell’umido presso il territorio individuato dal piano regionale rifiuti presso il Comune di Navelli. L’impianto consentirà la gestione diretta ed in autonomia del conferimento dell’umido raccolto presso i comuni Soci (pari a circa 7/8 mila tonnellate all’anno), con il conseguente risparmio in termini di costo. La richiesta di Cogesa giace in Regione e procederemo fra qualche giorno alla validazione del progetto definitivo da porre a pubblica gara e che trasformerà la gestione del rifiuto organico (umido) da problema in risorsa”.
Amministratore unico Cogesa SpA
Avv. Vincenzo Margiotta

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0