Medici in sciopero, Asl: i professionisti snobbano i nostri bandi

SULMONA – I medici di continuità assistenziale incrociano le braccia. Le organizzazioni sindacali Fimmg, Smi e Snami, hanno proclamato uno sciopero dei medici di continuità assistenziale della Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila per le giornate del 17, 18 e 19 luglio, dalle ore 20 alle ore 24. Saranno garantiti i servizi pubblici essenziali, secondo le modalità che saranno stabilite dall’azienda sanitaria. Ne dà notizia il Dipartimento Salute e Welfare della Regione Abruzzo, secondo quanto stabilito dall’Accordo Collettivo Nazionale per la Disciplina dei rapporti con i medici di medicina generale. 

La Asl, da parte sue, si giustifica: “carenza di medici? Noi facciamo bandi di continuo, ma i professori non accettano.

La Direzione Asl sta utilizzando tutti gli strumenti esistenti per far fronte alla carenza di personale ma se gli specialisti non rispondono ai bandi e disertano lo scorrimento di graduatorie il problema diventa di ardua soluzione”.

Lo afferma il direttore generale facente funzione della Asl, Simonetta Santini.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0