La notte delle chiese aperte, la Diocesi presenta la notte bianca in 5 luoghi di culto

SULMONA – “La notte delle chiese aperte” è l’evento che la Diocesi di Sulmona-Valva propone per sabato prossimo22 giugno, dalle ore 21 alla mezzanotte e mezza a Sulmona. Attraverso un itinerario tracciato lungo cinque chiese cittadine, Cattedrale di San Panfilo, SS.Trinità, SS.Annunziata, Madonna del Carmine e Santa Maria della Tomba, la Diocesi invita tutti a vivere una lunga serata dedicata all’arte racchiusa nelle chiese, alla musica che nelle chiese sarà proposta e soprattutto alla riscoperta della bellezza e dello stupore della Fede. “Sulmona apre le sue chiese più belle per fermare lo sguardo attento all’invisibile tesoro custodito in ognuna di esse, così da condurre i visitatori in un percorso di riflessione e di spiritualità – sottolinea il Vescovo monsignor Michele Fusco – rendere visibile l’Invisibile è l’obiettivo di questo evento, perché tutti siamo cercatori di verità, desideriamo vedere l’Invisibile, ciò che non appare. Attraverso la visita nelle chiese possiamo cogliere nelle opere d’arte quello che gli autori desideravano comunicare e che spesso resta nascosto a chi osserva con superficialità. Afferrare il Mistero nascosto, celato dietro quelle immagini, è l’obiettivo che questa iniziativa intende proporre e conseguire: vedere l’Invisibile”. 

Il primo evento è in programma alle 21 nella Cattedrale di San Panfilo dove presenterà canti di musica sacra il Coro della Cappella Pamphiliana, diretto dal Maestro Alessandro Sabatini, con il Maestro Maurizio Ricciotti all’organo. Nella chiesa della SS.Trinità sarà allestita una mostra curata dall’associazione Anffas di Sulmona, che riunisce famiglie di ragazzi disabili. Una mostra di sculture in legno dell’artista Carmine Bellucci sarà invece presentata nella chiesa della SS.Annunziata. Alla mezzanotte seguirà un concerto dei Maestri Luvi Gallese, al violino e Luca Giuliani, alla viola. Alle 22, nella chiesa della Madonna del Carmine, il Maestro Pasquale Di Giannantonio presenterà un concerto di chitarra. Infine alle 23, nella chiesa di Santa Maria della Tomba il Maestro Massimo Domenicano terrà un concerto di pianoforte. 

In ogni chiesa sarà a disposizione personale esperto per illustrare la storia e le opere d’arte racchiuse in ognuna di esse. 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0