Cinema in chiusura, Polo scientifico si candida alla gestione contro ennesimo “the end”

SULMONA – Nell’annunciare l’avvio della rassegna Fermi al Cinema il Polo scientifico pone una riflessione sulla prossima chiusura del cinema, proponendo una gestione compartecipata tra istituzioni, associazioni, mondo della scuola, imprenditori e professionisti.

“Rammarica constatare” spiegano dal Fermi “che allo stato attuale non si intravedono prospettive certe perché i progetti cinematografici del Fermi, intrapresi in collaborazione con l’associazione storica Sulmona Cinema e la scuola di cinema di Pescara IFA, possano avere un prosieguo e una sua realizzazione futura. Auspichiamo che l’Amministrazione comunale possa prendere in considerazione quanto realizzato in questi due anni dalla nostra scuola e dai suoi partner (dalle rassegne, ai laboratori cinematografici a scuola, al Progetto sul Cinema approvato dal MIUR, in collaborazione col Mibact “Fermi si gira. La città che guarda il futuro”, oltre ad altre attività culturali e formative volte allo studio e all’interpretazione di lingue e codici del nostro tempo, il tempo della complessità), in una dimensione di integrazione e di capitalizzazione di risorse e di esperienze. In particolare vogliamo sottolineare il fatto che si sia di fatto costituita, in questi ultimi due anni, una squadra specializzata nella programmazione e nell’organizzazione di eventi culturali in uno spazio pubblico, rivitalizzando e rianimando così la comunità della nostra cittadina e ricollocando al centro i linguaggi cinematografici. Questa potrebbe essere pertanto una buona occasione per realizzare un grande “campo sperimentale” in cui l’Amministrazione comunale troverebbe nell’associazionismo e in altre Istituzioni fonti di sostegno e di attuazione di progetti culturalmente validi e socialmente aggreganti. Il Polo Fermi, a seguito dei successi conseguiti (testimoniati dai “sold out” nelle scorse Rassegne e dalle partecipate serate di approfondimento e di dibattito), auspica una vera e propria alleanza tra istituzioni, associazioni, mondo della scuola e dell’imprenditorìa locale, professionalità individuali, attraverso una contaminazione “felice” volta a soddisfare un pubblico eterogeneo, attento e privo di barriere intellettuali, per dare ossigeno e vita alla nostra città, in una dimensione di incontro e di forte senso di appartenenza comunitario”.

E intanto riparte la rassegna di #Fermialcinema, alla sua terza edizione, promossa e organizzata dal Polo Scientifico “Fermi”, in collaborazione con l’associazione Sulmona Cinema. Si comincia il 7 maggio (gli altri appuntamenti sono il 14, il 21, il 28) e il tema scelto è quello dell’evoluzione e del cambiamento, attraverso la rappresentazione di percorsi di vita travagliati ma inevitabili in cui i protagonisti scoprono la loro identità, il loro io più intimo e nascosto, e finalmente “si riconoscono”.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0