Certamen, 67 studenti da 30 licei

SULMONA – Sono 67 gli studenti, in rappresentanza di 16 licei italiani e 14 istituti europei, che venerdì mattina si contendranno la vittoria della ventesima edizione del Certamen, la cui inaugurazione è fissata nel pomeriggio di giovedì prossimo (ore 17.30, Cinema Pacifico di Sulmona), con la presentazione degli Atti della passata edizione.

Il ventesimo Certamen si terrà dall’11 al 13 aprile 2019. Il concorso internazionale di latino, per il ventennale, parte con la presentazione degli Atti della XIX edizione, “Ovidio e i numeri”, per riprendere il discorso avviato lo scorso anno e per continuare a documentare il lavoro di ricerca attivo dal 1998, grazie all’impegno del Prof. Domenico Silvestri e del Comitato Scientifico. La prima serata sarà arricchita dalla presenza di quattro giovani sassofonisti, allievi del maestro Gaetano Di Bacco, Direttore Artistico della Camerata Musicale Sulmonese e del Premio Maria Caniglia, che il giovane pubblico del Polo Liceale Ovidio conosce perché già protagonisti della cerimonia di apertura del corrente anno scolastico con il Tetra Saxophone Quartet.
Il secondo giorno rappresenta il cuore della manifestazione, alle ore 9,00, sessantasette studenti provenienti da sedici licei italiani e quattordici licei stranieri europei affronteranno la prova che il Comitato Scientifico propone. Quest’anno i versi saranno tratti dai primi cinque libri delle Metamorfosi di Ovidio. Alle ore 17, l’appuntamento è sempre al cinema Pacifico con le Conversazioni Ovidiane, curate dal Prof. Silvestri e dal Comitato Scientifico, anticipate da un’interessante relazione del prof. Nicola Gardini: “I destini di Glauco”. Il Prof. Gardini torna volentieri a Sulmona, la città in cui, invitato dal Liceo Classico, ha presentato in anteprima internazionale il suo libro “Con Ovidio, la felicità di leggere un classico” e che lo ha visto tra i relatori del Convegno Internazionale del Bimillenario Ovidiano.
La XX edizione del Certamen si concluderà sabato 13 aprile. Al mattino, la Commissione sarà impegnata nella valutazione degli elaborati e gli studenti con i loro accompagnatori visiteranno la nostra bellissima città.
Nel pomeriggio, alle ore 17, nel teatro Maria Caniglia, lo spettacolo “Iste ego sum“, curato dai Maestri Sabrina Cardone e Davide Cavuti, aprirà la cerimonia di premiazione con la partecipazione di un attore caro alla città di Sulmona, Ugo Pagliai, che riceverà il Premio Ovidio Giovani (sessione straordinaria) e leggerà i versi del nostro Poeta.
Il Polo Liceale OVIDIO organizza il Certamen Ovidianum Sulmonense avvalendosi della collaborazione dell’Associazione “Amici del Certamen” e del Rotary Club che mette a disposizione dello studente latinista più bravo del Territorio una preziosissima cinquecentina di Ovidio. Quest’anno dona un’edizione delle Metamorfosi, stampata a Lione. Per i primi tre classificati ci sono premi ricchissimi in denaro, come fa sapere la dirigente Caterina Fantauzzi.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0