Manuel Palazzetti dell’Alberghiero è il miglio studente-barman d’Abruzzo e Molise

ROCCARASO – È Manuel Palazzetti, che frequenta la VA sala dell’Istituto alberghiero “De Panfilis” di Roccaraso, il miglior studente-barman d’Abruzzo e Molise. L’affermazione è avvenuta nel concorso interregionale organizzato dalla sezione AIBES (Associazione italiana barmen e sostenitori) delle due regioni e dall’Ipsseoa “De Panfilis”, sotto la supervisione del professor Giorgio Aprea. Il concorso, che si è tenuto mercoledì nella sala congerssi “Spataro” di Roccaraso, era diviso in due tranche: quella mattutina rivolta agli studenti e quella pomeridiana ai barmen professionisti.

Per gli studenti, il secondo posto è andato a Luca Capobianco, studente del IV sala dell’alberghiero “De Cecco” di Pescara; terzo gradino del podio por Alex Giordano, V saladel“Marchitelli” di Villa Santa Maria. Miglior decorzione del cocktail per Francesco Tonti dell’alberghiero “Federico II“ di Termoli. Hanno gareggiato 18 studennti in rappresentanza di quattro Istitui alberghieri di Abruzzo e Molise: Roccaraso, L’Aquila, Pescara, Villa Santa Maria, Teramo e Termoli. Per Teramo in gara; Helenio Marino, Daniel Di Flamminio e Gregorio Marinelli; per Termoli:  Jessica Garbiele, Lorenzo Del Borrello e Francesco Tonti; per Pescara: Martina Mancini, Luca Capobianco e Simone di Michele; per L’Aquila: Madalina Bodan, Enrico Ianni e Daniele Di Nicola; per Villa Santa Maria: Alex Giordano, Martina Buono e Alessandra Marascio.

Nel pomeriggio spazio alle gare dei barmen professionisti, vinte da Massimo Malizia, davanti a Emidio Luzi e Marcello Vitellone. Il primo posto per gli aspiranti barman e barlady va a Sara Dell’Elce. I quattro professionisti, insieme allo studente Manuel Palazzetti, rappresenteranno l’Abruzzo e il Molise alle finali nazionali che si terranno a Roma dal 5 all’8 dicembre. Qui, per ciascuna categoria, emergerà il nominativo di colui che raoppresenterà l’Italia ai mondiali.

La manifestazione ha visto, per l’AIBES, la presenza del consigliere nazionale Luciano Mammarella, del fiduciario Abruzzo e Molise Claudio Di Nicola e del suo vice Rocco Bucco, del fiduciario Alto Sangro Orfeo Giandomenico e del fiduciario AIBES Lazio-Umbria Arterio Fortuna.

La mattinata è stata aperta dal saluto del Dirigente scolastico dell’Ipsseoa “De Panfilis”, Pino De Stavola, e del sindaco di Roccaraso, Francesco Di Donato. “Grazie a tutti coloro che hanno reso possibile questo evento”, sono state le parole del preside, “al sindaco e al comune di Roccaraso per averci messo a disposizione questa sala, alll’AIBES a cui siamo legati da un protocollo d’intesa e a tutti i docenti che hanno lavorato all’organizzazione di questo evento. Ai ragazzi il più grande augurio che questa giornata sia occasione di un proficuo confronto con coetanei di altre scuole e sia il prosieguo del laboratorio vivente che per loro è la scuola”. Ringraziamenti anche da parte del sindaco Di Donato “all’alberghiero “De Panfilis” per quello che fa per questo territorio e all’AIBESche ha portato qui questa bellissima e originale manifestazione.”. Al coro dei ringraziamenti si è unito anche il professor Giorgio Aprea. “Grazie al preside De Stavola, a tutti i colleghi di sala, cucina e accoglienza turistica e a tutto il personale scolastico che si è impegnato per rendere possibile questa giornata”, ha detto. “È stato stancante sì, ma anche e soprattutto formativo per gli alunni e per tutti noi”.

In allegato foto della fotografa Patrizia Olivieri e della studentessa del “De Panfilis” Roberta Carchia (foto studenti e gruppo) e di Paolo Michetti (foto barmen AIBES).

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0