Arrestata con 175 grammi di cocaina in casa, in manette mamma di sei figli

SULMONA – Un via vai di persone troppo sospetto, tanto sospetto da insospettire la guardia di finanza, che ha tenuto sotto controllo un appartamento di via della Cona. Qui, dopo diversi appostamenti, sabato  alle 2o i finanzieri hanno fatto irruzione con cani antidroga e diversi indizi al seguito. Dopo la perquisizione sono stati trovati 175 grammi di cocaina, pari a circa 20mila euro in denaro. È così finita in manette Patrizia Ciccone. La donna, 45enne e mamma di sei figli, è stata portata al carcere femminile di Chieti, anche se il suo avvocato ha annunciato, dopo l’udienza di convalida di stamattina che ha confermato la misura cautelare, di voler ricorrere al Tribunale del riesame per alleggerire la pena. Anche perché la donna lavora in un call center.

Ad eseguire l’arresto, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio, sono state le Fiamme Gialle di Sulmona, su disposizione del Sostituto Procuratore Aura Scarsella. I finanzieri nel corso dell’ultimo periodo hanno ricevuto una raffica di segnalazioni dai residenti della zona riguardo movimenti sospetti e giri strani. Nell’aprile scorso stessa sorte accadde al figlio 20enne, arrestato e rimesso in libertà dal giudice dopo che erano caduti gli indizi di colpevolezza.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0