Rogo Cogesa, Angelucci: se doloso sarebbe gravissimo

SULMONA – “Esprimo solidarietà a Vincenzo Margiotta, amministratore unico del Cogesa, e al personale in forza alla società partecipata del Comune, per il rogo che  nella notte ha bruciato cinque mezzi per la raccolta dei rifiuti. Se l’origine dolosa dell’incendio fosse accertata, sarebbe un fatto gravissimo e preoccupante, che ci riporterebbe all’ analogo fatto accaduto lo scorso anno al Monte Morrone.  Sarebbe opportuno che, in questo momento, il territorio provi a mettere da parte le polemiche per stringersi compatto attorno a un progetto comune per respingere con forza le scellerate decisioni (punto nascita, tribunale, progetto Snam) e fare il bene dell’intera comunità”. Lo afferma il vicesindaco e assessore all’ambiente Nicola Angelucci.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0