Torna Osterie peligne di Slow food

SULMONA – Si terrà il prossimo 27 novembre a partire dalle ore 20 presso il ristorante Meeting Santacroce di Sulmona l’evento Osterie Peligne organizzato dalla Condotta Peligna di Slow Food a chiusura delle attività sociali del 2018.

L’evento, la cui formula comprovata ed accattivante prevede la preparazione di un menù a più mani, nasce dalla volontà di omaggiare in primo luogo i ristoranti del territorio che vengono menzionati nella prestigiosa guida Osterie d’Italia 2019 edita da Slow Food e da poco in libreria.

Quest’anno, oltre all pluripremiata Taverna de li Caldora di Pacentro figurano in guida la Scarpetta di Venere di Campo di Giove, la Fiaccola di Anversa, la Tana del rosso di Roccacasale e la nuova entrata Da Guido a Passo S. Leonardo. Torna tra le buone tavole anche il ristorante Clemente di Sulmona dopo una breve e sentita assenza.

A questi ristoranti è stato chiesto di preparare un menù speciale che potesse contribuire alla campagna internazionale di sensibilizzazione sul rapporto tra cibo e cambiamento climatico Food for Change” lanciata da Slow Food a Torino in occasione della XII edizione di Terra Madre Salone del Gusto.

L’obiettivo è infatti quello di far crescere la consapevolezza sulle cause del cambiamento climatico e mostrare come ogni nostra azione può fare la differenza. Cambiando infatti anche di poco le nostre abitudini alimentari possiamo andare verso quel modello di produzione alimentare sostenibile e meno impattante.

Novembre è inoltre il Mese del produttore: la rete Slow Food si mobilita infatti per rendere omaggio ai veri eroi del clima: i produttori delle comunità. Sostenere produzioni locali che tutelano la biodiversità, rafforzare la rete di Slow Food, scegliere un cibo buono, pulito e giusto significarispettare il pianeta e trovare soluzioni per mitigare il cambiamento climatico.

Così, in occasione di Osterie Peligne, saranno presenti anche i produttori agricoli e zootecnici del nostro territorio che hanno fornito le materie prime con cui sono stati preparati i piatti in degustazione per la serata.

La cena evento è frutto inoltre della proficua collaborazione avviata dalla Condotta Peligna con la Delegazione AIS di Sulmona, condotta dalla Somm. Professionista Elisa Colella, che ha curato gli abbinamenti dei piatti con i vini dell’azienda abruzzese Terre d’Aligi.

Si preannuncia assai ricco il menù della serata con i sei ristoranti invitati che si alterneranno ai fornelli delle cucine del Meeting per celebrare il nostro territorio attraverso il buon cibo ed il buon vino ed aprire ufficialmente le festività natalizie.

Il menu degustazione ha un costo di euro 35 per i soci Slow Food e AIS e di euro 40 per gli amici e simpatizzanti e può essere prenotato via mail: fiduciario.peligna@gmail.com  oppure ai seguenti numeri: Tel 349.5261123 (Giuseppe Bono) oppure 339.3900142 (Elisa Colella).

Share and Enjoy !

0Shares
0 0