Mostra su Ovidio alle Scuderie del Quirinale

SULMONA – Oltre 200 opere tra affreschi e sculture antiche, preziosissimi manoscritti medievali e dipinti di età moderna accompagneranno il racconto della vita del poeta e dei temi al centro dei suoi scritti: l’amore, la seduzione, il rapporto con il potere e il mito. È stata inaugurata nei giorni scorsi alle Scuderie del Quirinale a Roma dove sarà visitabile fino al 20 gennaio 2019, la mostra “Ovidio. Amori, miti e altre storie”. Tra gli autori della latinità, Publio Ovidio Nasone è sicuramente uno dei più amati; i suoi versi, che parlino d’amore, di miti o delle storie degli dèi restituiscono sempre a ognuno l’immagine di un mondo vivo e culturalmente dinamico. La mostra, curata da Francesca Ghedini, sarà l’occasione, nell’alveo del bimillenario ovidiano, per presentare le caratteristiche della società romana della prima età imperiale, ricostruite attraverso il filtro della poesia di Ovidio che nel tempo ha contribuito a delineare i contorni della cultura occidentale. All’inaugurazione ha partecipato anche il sindaco di Sulmona Annamaria Casini che commenta: “Una grande emozione ed onore essere all’inaugurazione dell’attesissima mostra evento dedicata ad Ovidio presso le Scuderie del Quirinale. Roma omaggia il nostro poeta decretandone la grandezza e riconoscendogli un posto speciale nella storia della letteratura e dell’arte con opere e testi da tutto il mondo”.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0