Puliamo il mondo, via alle bonifiche delle discariche abusive

PRATOLA PELIGNA – Cinque tonnellate di rifiuti sono state bonificate nella prima giornata di Puliamo il mondo, a cura di Cogesa. La prima azione per Legambiente si è tenuta a Pratola, in località San Gennaro, le altre su Ponte Franisco nelle vicinanze del fiume Velletta e strada in località della “Ravara Bianca” nella frazione di Bagnaturo. Le operazioni hanno consentito la profonda pulizia delle zone da gomme, frigoriferi, inerti e tanti altri rifiuti, ingombranti e speciali, per restituirle a un livello di decoro e pulizia necessarie, che rappresenta un passo sostanziale per un ambiente da proteggere sempre con adeguato senso civico. La quarta bonifica, in zona Pratelle di fianco al fiume Sagittario, è stata già programmata dall’amministrazione Di Nino e sarà effettuata entro la fine dell’anno. Una giornata all’insegna della collaborazione tra Cogesa, Pavind, Diodoro Ecologia, Volontari Peligni e amministratori comunali con, in prima linea, il consigliere delegato all’ambiente Antony Leone e l’amministratore unico di Cogesa SpA Vincenzo Margiotta.

Gli operatori Cogesa hanno trovato di tutto immergendosi in acqua: batterie per auto, un vecchio videoregistratore, buste di cemento, travi di legno, rifiuti in plastica e anche due siringhe.
“La piaga delle discariche abusive resta un grosso problema per Pratola e per tutta la zona”, è intervenuto sul posto il consigliere con delega all’Ambiente Antony Leone. “Noi abbiamo programmato 8 interventi in altrettanti Comuni”, ha aggiunto Vincenzo Margiotta, amministratore unico di Cogesa SpA.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0