Stagione turistica, Di Donato replica: siamo un modello da imitare

ROCCARASO – “C’è chi parla di stagione turistica sottotono, della necessità di scopiazzare idee e progetti, di cancellare sprechi e incompiute. E poi ci sono gli esperti di turismo, quelli veri, sia di parte istituzionale (il coordinamento della Conferenza delle Regioni), sia accademica e privata che ieri – in un seminario ad Ocre – hanno nuovamente parlato di Roccaraso come un modello nazionale per il turismo montano con oltre 700mila presenze e milioni di euro di investimenti pubblici trasformati in infrastrutture di servizio”. Il sindaco di Roccaraso, Francesco Di Donato, risponde così alle osservazioni espresse dal consigliere comunale di minoranza Antonio Di Gioia. “Questa volta il consigliere Di Gioia è stato sfortunato anche nei tempi della sua ennesima uscita a vuoto perché a rispondergli sono stati direttamente gli stakeholders più accreditati della categoria – ha spiegato il sindaco Di Donato – siamo abituati alle sue proposte grossolane, alla genericità delle sue critiche e alla ovvietà delle soluzioni che avanza. Fortunatamente Roccaraso è altro e i numeri delle presenze, il consenso crescente e certificato che il nostro “brand” riscuote su internet, le analisi degli operatori del settore raccontano una storia di successo completamente diversa da quella dipinta da altri”.

Il sindaco Di Donato ha poi aggiunto che “Roccaraso non ha bisogno di scopiazzare da nessuno. Abbiamo idee e progetti vincenti e lo stiamo dimostrando con i fatti realizzati. Abbiamo trovato i fondi per completare e inaugurare il nuovo parcheggio interrato e presto taglieremo il nastro anche del nuovo auditorium e della nuova palestra. Siamo in pressing su tutti i livelli istituzionali per trovare i fondi per rinnovare il pala-piscine. Non abbiamo bisogno di aspettare le improbabili soluzioni di Di Gioia, stiamo cercando di trovare 3 milioni di euro (tra fondi regionali, nazionali e d europei) che è la somma necessaria per portare a termine un intervento che sia in grado di rilanciare dopo tanti anni una struttura di quel livello. Per centrare quest’obiettivo abbiamo lanciato anche una grande operazione di recupero dei crediti tributari del Comune di Roccaraso: un’azione mai vista dopo anni in cui si chiudevano gli occhi per non scontentare nessuno”.

Il sindaco ha poi ricordato che sul cartellone estivo “non c’è stato nessuno spreco. Sono pochi i piccoli Comuni di Regioni a statuto ordinario che riescono ad organizzare circa 50 eventi promozionali nei mesi estivi. E tra quelli c’è sicuramente Roccaraso. Così – ha aggiunto – fra un pò di tempo il consigliere Di Gioia si renderà conto che la partnership con il Napoli calcio, cioè una squadra con un bacino di milioni di tifosi che gioca la Champions League, non è un capriccio ma un investimento in termini di immagine che le migliori località turistiche alpine d’Europa fanno con uno sforzo economico decisamente maggiore al nostro”. L’ultima stoccata il sindaco Di Donato l’ha riservata al piano regolatore. “E’ un tema al quale il consigliere Di Gioia tiene molto. Non è scaduto nessun termine, ad ottobre venga in Consiglio comunale e discuta in quella sede delle osservazioni al Prg”.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0