Due anni di carcere al dipendente dei Di Nino: emessa la sentenza di condanna per calunnia

PRATOLA – È stato condannato a due anni di reclusione e al pagamento delle spese di giudizio di 2mila euro Gelso Fontana, ex sindacalista e dipendente della Di Nino Trasporti. L’uomo era stato tra i principali accusatori del principale filone del processo che riguarda la ditta di trasporti di Pratola e che ha visto la condanna a tre anni e 9 mesi di reclusione per Piero Di Nino in primo grado.

Ora Fontana è stato condannato per calunnia, simulazione di reato, false informazioni al pubblico ministero e falsa testimonianza, dopo aver accusato i Di Nino di essere stato vessato sul posto di lavoro, minacciato e strattonato in una occasione da Antonella Di Nino. Aveva così querelato Piero e Antonella Di Nino, che avevano presentato controquerela, difesi dall’avvocato Vincenzo Margiotta. Con sentenza di ieri il giudice Marco Billi ha condannato Fontana a 2 anni di reclusione e al risarcimento dei danni da quantificare.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0