Diploma in quattro anni, la rivoluzione scolastica parte dal Fermi di Sulmona

SULMONA – Hanno già cominciato la seconda settimana di lezione gli studenti che si sono iscritti al corso sperimentale del liceo scentifico Enrico Fermi sul diploma quadriennale. Il Polo scientifico Femi che con la sua offerta formativa sta partecipando alla sperimentazione avviata dal ministero dell’Istruzione sul “diploma breve”, cioè da conseguire in quattro anni e non più in cinque.
Il progetto è partito in 192 istituti superiori, di cui 144 licei, tre quelli che erano stati scelti in Abruzzo, dove la prima classe si è formata solo al liceo scientifico Fermi di Sulmona, grazie all’attività di sensibilizzazione del preside Massimo Di Paolo, che crede molto nel progetto.
“Inizia una nuova era per la scuola italiana – dice – Il Ministero ha emanato un decreto di ampliamento, in considerazione della forte rispondenza dei progetti presentati ai criteri e ai requisiti previsti e dell’alta qualità della progettazione, all’impronta della sperimentazione e dell’innovazione.
L’offerta formativa non risulterà affatto ridimensionata, al contrario sarà notevolmente ampliata e arricchita di strategie didattiche e metodologiche che privilegino la dimensione laboratoriale e cooperativa, attraverso il potenziamento della strumentazione digitale e degli ambienti di apprendimento, la valorizzazione della metodologia Clil, un meccanismo di continuità e orientamento con la scuola secondaria di primo grado e le Università, con un’efficace azione di alternanza scuola-lavoro”.
Nessuna riduzione inoltre del personale: l’organico delle scuole resterà invariato.
“La notizia non può che trovarci soddisfatti – aggiunge – un premio meritato per una scuola, la nostra, già abituata ad attivare e promuovere processi formativi innovativi, attraverso un mirato e costante coordinamento tra l’aggiornamento dei docenti e l’interazione continua con gli alunni, all’ interno di un quadro organizzativo sistemico e ben strutturato”.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0