Lite a palazzo, Salvati pronta con le denunce

SULMONA – Finirà probabilmente in tribunale lo strascico della lite di ieri a palazzo fra la segretaria Francesca De Camillis e la consigliera Roberta Salvati. Proprio quest’ultima, in una nota divulgata oggi, fa sapere di essere pronta a rivolgersi alle sedi opportune, essendo stata “vittima di una aggressione gratuita nel mentre esercitavo le mie prerogative di consigliere comunale sempre e solo nell’interesse della collettività. Per chi fa sarcasmo gratuito” aggiunge “posso pure riferire di aver sempre rispettato le file ed i ruoli avendo ricevuto una buona educazione dai miei genitori. Mi riservo di agire in ogni sede per la tutela dei miei interessi e di quelli della collettività, che sacrifico e sacrificherò solo a difesa dei cittadini di Sulmona, affinché episodi come questi non si verifichino più”. Tutto era cominciato ieri dopo la commissione Finanze e Bilancio quando la consigliera voleva chiedere un parere tecnico su un emendamento per il mutamento d’uso dello Chalet Celestiniano alla Segretaria che era però impegnata in una telefonata. Poi il diverbio che ha portato la De Camillis a uscire dal Palazzo in lacrime e la Salvati in ospedale.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0