Tagli corse bus per Roma, Di Nino incalza la Sangritana

PRATOLA. ”Ho chiesto formalmente al Presidente della Sangritana Pasquale Di Nardo un incontro a stretto giro per capire finalmente che scelte saranno operate dall’Azienda dal prossimo 1 luglio sui collegamenti tra Sulmona e Roma, per i quali sono in previsione ipotesi di tagli che penalizzerebbero i nostri tanti pendolari e che sono assolutamente da scongiurare”.
Il sindaco di Pratola Antonella Di Nino non si arrende sui paventati tagli alle corse dei bus per Roma da luglio.
”Sappiamo che il passaggio della gestione dei servizi commerciali dalla TUA alla Sangritana potrebbe comportare un ridimensionamento dell’offerta di un servizio fondamentale per i nostri cittadini che quotidianamente si spostano verso la capitale, ed è il momento di conoscere le reali intenzioni di chi è titolare di scelte così delicate – spiega Di Nino – qualche settimana fa ho lanciato un primo allarme interessando anche i sindaci del territorio e bisogna essere consequenziali. Sul tavolo c’e’ anche la richiesta di attivare il terminal di scambio all’uscita del casello autostradale di Pratola Peligna per intercettare le corse che da Pescara e Chieti e da Vasto e Lanciano vanno verso Roma. Auspico una risposta in tempi brevi dai vertici della Sangritana nell’interesse dei nostri pendolari”.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0