Contratto di quartiere, 5 Stelle bocciano trasloco guardia di finanza

SULMONA. I 5 Stelle sulmonesi bocciano la scelta dell’amministrazione Casini di ospitare la guardia di finanza negli alloggi del contratto di quartiere, andando ad occupare spazi utili per l’emergenza abitativa. I grillini propongono, così, alla giunta Casini l’uso dei 3.777metri quadri di immobile concessi alla parrocchia di San Giovanni Evangelista dal 1987, con concessione di comodato gratuito ormai scaduta.
“Un’amministrazione comunale superficiale, con poca lungimiranza politica e scarsa conoscenza del proprio patrimonio – accusano i grillini – Un’amministrazione che non è stata neanche in grado di prevedere una diversa soluzione abitativa per gli alloggi del “contratto di quartiere: infatti parte di essi saranno utilizzati per ospitare gli alloggi della caserma della guardia di finanza a discapito di numerose famiglie sulmonesi alle prese con l’emergenza abitativa”. Chiedono poi i grillini se “il sindaco e la giunta sono a conoscenza che il comune di Sulmona è proprietario dell’immobile attiguo alla Chiesa in via Cappuccini di circa 3.777 metri quadrati e che questo immobile è concesso in comodato d’uso gratuito alla parrocchia di San Giovani Evangelista, con delibera di consiglio comunale del 10 aprile 1987 e che in passato questa struttura ospitava già servitù militari?”.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0