Fondi a fondo perduto col bando dedicato alle imprese degli over 30

SULMONA. “VocAzione d’impresa” è il nuovo bando della Regione Abruzzo che consente ai disoccupati over 30 di presentare la domanda per fare impresa e tentare di stringere amicizia con il mercato del lavoro. “Una fascia delicatissima quella che abbiamo scelto perché si tratta di persone che o non riescono a entrare sul mercato del lavoro o sono stati espulsi e non riescono a ricollocarsi”- ha spiegato in conferenza stampa a Sulmona il Vice Presidente della Regione Abruzzo Giovanni Lolli, arrivato su invito dell’ex sindaco Bruno Di Masci, per illustrare tutti i termini e requisiti dell’avviso pubblico.

Sono oltre 4000 i nuovi occupati in Abruzzo, tenendo conto delle ultime misure adottate di Garanzia Giovani e Garanzia Over, ma con Vocazione d’Impresa cambia la prospettiva. Secondo criteri di premialità saranno finanziati, fino ad esaurimento delle risorse disponibili, i migliori progetti d’impresa, a sostegno dei quali saranno forniti servizi di assistenza e tutoraggio per il primo anno di attività. La dotazione finanziaria è di 7 milioni di euro per un massimo di mille domande di cui 700 sono riservate alle aree interne e a quelle di crisi. La domanda di adesione dev’essere inviata, a mezzo pec creazioneimpresa@pec.abruzzosviluppo.it, a partire dalle ore 12:00 del giorno 25 maggio 2018 fino alle ore 12:00 del giorno 5 giugno 2018. Un arco temporale risicato ma Lolli si aspetta il boom delle domande come accadde per i Fas. La misura, con una spesa minima che va da 5 mila euro fino a un contributo massimo di 36 mila euro, si estende ai settori dell’artigianato, del commercio, dei servizi e dei professionisti.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0