Garante del detenuto, nomina in stand by da tre anni: Nardella sollecita la Regione

SULMONA. Si attende dal 2015 la nomina del garante dei detenuti, che compete al consiglio regionale. Da qui il sollecito arrivato stamattina in conferenza stampa dal sindacalista della Uil penitenziari Mauro Nardella.

Far vivere nel diritto il detenuto gli farebbe vivere meglio la carcerazione – dice – Cio’ porterebbe come logica conseguenza, attesa l’inevitabile ripercussione positiva che lo stesso avrebbe sul morale del ristretto, un netto miglioramento delle condizioni di chi, e non e’ sminuente affermarlo, si ritrova a svolgere una delle professioni piu’ debilitanti in assoluto e che la annovera come una delle piu’ drammatiche dal punto di vista della sopportazione psicologica”.

Sono 18 le candidature per il ruolo, fra cui quella di Rita Bernardini, impegnata da sempre nel rispetto dei diritti dei detenuti.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0