Centrale, Snam avvia i carotaggi e il sindaco manda diffida

SULMONA. Snam avvia i carotaggi sui terreni di Case Pente per poi dare il via ai lavori di realizzazione della centrale del gas e il sindaco diffida la societa’ ad avanzare col progetto. Va avanti il braccio di ferro fra la multinazionale e il fronte del no che il 21 aprile ha portato per le strade sulmonesi un corteo lungo 10mila persone.

I carotaggi e i rilievi serviranno ad avviare i lavori. La societa’ ha avvertito dei sopralluoghi il Comune, che ha risposto con una lettera-diffida del sindaco Annamaria Casini.

Purtroppo la mia non puo’ essere una diffida vera e propria – spiega Casini – dal momento che stanno facendo questi rilievi sui loro terreni. Quello che, pero’, ho voluto ricordare e’ che in corso un ricorso al Tar contro il via libera alla centrale e che dunque non ha senso svolgere lavori o interventi prima che i giudici amministrativi si pronuncino”.

Il riferimento e’ al ricorso, che servira’ per chiedere prima la sospensione, poi l’annullamento del decreto della Presidenza del consiglio dei ministri, firmato il 22 dicembre dell’anno scorso, che da’ parere positivo alla costruzione della centrale di compressione del metanodotto Snam a Sulmona.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0