Abusi sui minori, la Horizon si aggiudica un progetto europeo

SULMONA – La Horizon Service Società Cooperativa Sociale di Sulmona in Consorzio con la Regione Abruzzo, con il Comune di Sulmona e con il Comune di Castel di Sangro, con il CISMAI – Coordinamento Italiano dei Servizi contro il Maltrattamento e l’Abuso all’Infanzia, con alcuni enti pubblici e privati di Grecia e Bulgaria, ha ottenuto il finanziamento per il Progetto Europeo “Children First Improving Local Services for a More Effective and Child-Centred Approach to Witnessed Violence”.
Il Progetto Europeo è finalizzato a migliorare la qualità dei servizi nei confronti dei minori vittime di violenza assistita, ad accrescere le competenze dei professionisti che lavorano nelle aree individuate, a promuovere un approccio olistico e multidisciplinare al fine di creare una forte e stabile cooperazione tra le organizzazioni coinvolte nel progetto stesso inclusi i partner associati (Regione Abruzzo, Comuni, Università, ecc.), a rafforzare la cooperazione tra le competenti autorità regionali e locali deputate ai servizi di cura e assistenza.
Al fine di consolidare il coinvolgimento dell’intera collettività nella prevenzione del fenomeno e nell’essere di aiuto, soprattutto, ai minori figli di donne vittime di violenza, la Horizon Service, in collaborazione con tutte le organizzazioni pubbliche e private coinvolte nel Progetto Europeo, presenterà l’iniziativa venerdì 17 gennaio 2020 alle ore 11.30 in Sulmona in via Roma n. 15, presso la Sala Riunioni della Sintab Srl.
Alla Conferenza Stampa parteciperanno l’ Assessore alle Politiche Sociali della Regione Abruzzo Piero Fioretti, il Sindaco del Comune di Sulmona Annamaria Casini, il Sindaco del Comune di Castel di Sangro Angelo Caruso e alcuni rappresentanti delle organizzazioni coinvolte nel Progetto Europeo: Horizon Service Società Cooperativa Sociale, CISMAI, enti pubblici e privati di Grecia e Bulgaria.