San Raffaele, licenziamenti congelati fino a febbraio

SULMONA – Sospesi i termini della procedura di licenziamento, fino al prossimo 14 febbraio, per gli11 dipendenti della Clinica San Raffaele di Sulmona. Ieri, nelDipartimento Politiche del Lavoro della Regione Abruzzo a Pescara, si è svolto un incontro nel corso del quale le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil, ancora una volta, hanno chiesto alla San Raffaele SpA, la revoca della procedura di licenziamento collettivo e, in alternativa, l’attivazione di adeguate misure di sostegno al reddito al fine di salvaguardare l’occupazione e garantire il servizio di riabilitazione spinale, specificità regionale che viene erogato unicamente dalla clinica San Raffaele in regime di accreditamento. E’ stato quindi comunicato nel corso dell’incontro che la vertenza San Raffaele è monitorata dal Tavolo nazionale di Monitoraggio del Ministero dell’Economia e della Salute. Il vertice, quindi, si è chiuso con la sospensione dei termini inerenti la procedura di licenziamento collettivo fino al 14 febbraio 2020 quando ci sarà un nuovo incontro presso la Regione Abruzzo a Pescara. I lavoratori tirano un sospiro di sollievo per Natale.