Skialp, il 21 e il 22 marzo l’Alto Sangro ospiterà le finali di Coppa Italia

ROCCARASO – Ora è ufficiale: le finali di Coppa Italia di Sci alpinismo 2019/2020 si terranno sulle piste del comprensorio dell’Alto Sangro il 21 il 22 marzo prossimi. La Fisi ha definito il calendario agonistico della prossima stagione ed ha assegnato alla “Mountain Lab” l’organizzazione di uno degli eventi più attesi e spettacolari dell’inverno. L’Alto Sangro torna così a fare da teatro ad un’ importante competizione agonistica di livello nazionale con un circuito che toccherà i Comuni di Roccaraso, Rivisondoli e Barrea. “Per noi è una grande soddisfazione e una grande responsabilità – ha spiegato Gianmaria Fisco, presidente della Mountain Lab – la Fisi assegnandoci l’organizzazione delle finali di Coppa Italia ha riconosciuto la qualità e l’importanza del lavoro che in questi anni abbiamo portato avanti come associazione per promuovere le manifestazioni legate allo Skialp e alla valorizzazione della montagna. La macchina organizzativa è già in moto e a breve costituiremo il Comitato organizzatore coinvolgendo la Regione Abruzzo, la Provincia dell’Aquila, i sindaci di tutti i Comuni dell’Alto Sangro, la Dmc Alto Sangro Turismo e i rappresentanti delle associazioni produttive. Sarà un grande evento per tutto l’Abruzzo che darà visibilità nazionale al nostro territorio e, in concomitanza con la fase finale della stagione sciistica invernale, permetterà alle strutture alberghiere del comprensorio di ospitare centinaia di atleti e di addetti ai lavori”. 
Il Circuito di Coppa Italia di sci alpinismo è composto da gare tra i vari Comitati regionali: è diviso in Coppa Italia Giovani, (Cadetti, Junior e U23), e Coppa Italia Assoluti ( Assoluti e Master)
Il circuito rappresenta l’eccellenza delle competizioni della specialità per livello tecnico e spettacolarità, ad esso partecipano i migliori atleti di sci alpinismo italiani e non solo.