La maggioranza non si presenta in aula consiliare, nuovi venti di crisi sulla Casini

SULMONA – I consiglieri comunali di maggioranza stamattina hanno disertato il consiglio comunale. Dopo il terzo appello, con in aula solo la minoranza, il sindaco Annamaria Casini con parte degli assessori e il consigliere Luigi Santilli, la convocazione è stata rinviata a domani in seduta convocazione (con numero legale che scende sensibilmente).

I motivi del contendere pare siano le posizioni dei mini dirigenti e il concorso in fase di svolgimento dei vigli urbani. Intanto, mentre stamattina i consiglieri dimasciani avevano annunciato di voler raccogliere le firme per mandare a casa il sindaco, nel pomeriggio hanno fatto sapere di voler aspettare fino a domani.

La Casini da parte sua avrebbe comentato con un “vediamo se hanno il coraggio”. La minoranza, invece, in una conferenza stampa è tornata a denunciatre lo stallo in cui versa la città, con la consigliera Bianchi che ha rispolverato l’occupazione dell’aula consiliare, non riscuotendo particolari consensi tra i suoi colleghi.

Intanto, a Sulmona non si ha la forza nemmeno per andarsene o per mandare via…