Vigili urbani, dei 543 ammessi al concorso se ne presentano 313: passano la prova fisica in 272

SULMONA – Restano in corsa 272 aspiranti vigili urbani che hanno superato la prova fisica di ieri.

Si erano presentati 313 candidati ( 226 uomini e 87 donne) sui 543 ammessi alla prima fase della procedura selettiva. Ora 41 sono stati giudicati “non idonei” dall’apposita commissione. 

La prova di efficienza fisica ha visto impegnati gli oltre trecento candidati nell’esecuzione di alcuni esercizi: corsa piana 800 metri con un tempo massimo di 4’00’’ per gli uomini e 5’00’’ per le donne; salto in alto di 105 centimetri per gli uomini e 90 centimetri per le donne ( massimo tre tentativi); trazioni alla sbarra, cinque per gli uomini e due per le donne, da effettuarsi in un tempo massimo di due minuti. Poi seguiranno la prova scritta del 28 novembre è il colloqui orale del 23 dicembre.