Inclusione giovanile, Sulmona si aggiudica bando regionale

SULMONA – Un progetto dedicato ai giovani e alla formazione professionale. Il Comune di Sulmona, in qualità di ECAD dell’Ambito n. 4 peligno, si è aggiudicato il bando regionale “Agorà”, in partenariato con altri 3 Ambiti sociali, tra cui il Comune di Avezzano, capofila. Il progetto, denominato “Think Thank Agorà”, si è classificato al secondo posto della graduatoria regionale, che vede finanziati 4 progetti su 7 presentati e a  Sulmona sarà utile anche per implementare le attività del centro di aggregazione giovanile. La Determinazione Dirigenziale DPF013/119 del 7/11/2019 ha approvato la graduatoria finale dell’avviso pubblico relativo al PO FSE-2014/2020 – Asse 2 Inclusione Sociale-Obiettivo 9 “Inclusione sociale e lotta alla povertà – Intervento Agorà Abruzzo – Spazio incluso. Lo scopo del progetto è quello di valorizzare soggetti in condizioni di difficoltà, disoccupati, categorie protette e soprattutto giovani con problematicità lavorative e socio-economiche, accompagnandoli attraverso percorsi formativi e tirocini lavorativi fino al raggiungimento di un’occupazione stabile o alla creazione di un’impresa. Potrà essere rivolto a 100 beneficiari e si svolgerà in varie fasi: ricerca e selezione, con attività di ascolto, orientamento individuale e collettivo, nonché supporto socio psicoattitudinale, tenuto in due appositi Centri, di cui uno è il Centro di Aggregazione giovanile del Comune di Sulmona, mentre la seconda fase riguarderà la formazione professionale, con l’avvio di percorsi per insegnare competenze specifiche ai beneficiari. I partecipanti accederanno alla terza fase del progetto: un tirocinio retribuito di tre mesi nelle aziende del territorio, che, al termine del percorso, potrebbero decidere una eventuale assunzione.  “Un risultato molto importante” secondo l’assessore Piero Fasciani, che sottolinea l’importanza dell’ottimo lavoro di squadra con i partner  quali il Comune di Avezzano, capofila, gli Ambiti Marsica e Sangrino, che permetterà l’arrivo di risorse finanziarie importanti per sviluppare un progetto innovativo come “Think Thank Agorà”, che si rivolge ai giovani e alla formazione professionale.