Primo consiglio provinciale, si riparte dal liceo classico

SULMONA – Si è insediato questa mattina, presso la sala consiliare “Tullio De Rubeis” in L’Aquila, il nuovo consiglio della Provincia dell’Aquila, rinnovato con le elezioni del 20 ottobre scorso. Il Presidente della Provincia, Angelo Caruso, ha aperto la seduta con un minuto di silenzio per il sacrificio del Vigili del fuoco periti, nell’adempimento del proprio dovere, ad Alessandria. Il Presidente ha salutato il consiglio e ribadito gli obiettivi programmatici, rinnovando l’auspicio di condivisione e continuità nelle azioni, fino a oggi intraprese per il bene delle comunità. Il consigliere Vincenzo Calvisi, ha ribadito il ruolo determinante della Provincia nelle principali competenze dell’Ente in materia di viabilità ed edilizia scolastica. Al termine, con l’assistenza del segretario generale della provincia, Dott. Paolo Caracciolo, è stata convalidata l’elezione dei consiglieri all’unanimità. Il consigliere, Gianluca Alfonsi, ha ringraziato il Presidente per il lavoro svolto nella passata consiliatura, “sintesi” di condivisione e responsabilità e, in merito alla situazione della Euroservizi riportata dal consigliere Fabio Camilli,  ha ricordato l’impegno costante del Presidente e dell’intero consiglio nella salvaguardia dei posti di lavoro e la trattativa, tutt’ora in corso, con la Regione Abruzzo. Il consigliere, Andrea Ramunno, ha auspicato la soluzione delle problematiche nell’edilizia scolastica (con particolare riferimento al liceo classico) e viabilità attraverso un percorso comune e partecipato. Il consigliere, Roberto Giovagnorio, ha rammentato il lavoro svolto nel precedente mandato e disponibile, nella continuità, a operare per il bene della comunità. Al termine degli interventi sono stati approvati all’unanimità la definizione degli indirizzi per la nomina e la designazione da parte del Presidente dei rappresentanti della Provincia in Enti o organismi comunque denominati, ai sensi dell’art. 24, lett. H, dello Statuto della Provincia dell’Aquila e il successivo punto riguardante la proroga, fino al 31 dicembre 2022, della convenzione con l’Automobile Club d’Italia per la riscossione e la gestione dell’imposta provinciale di trascrizione (IPT). Ratificata, con astensione di tre consiglieri del gruppo “Provincia Unita”, la variazione al bilancio di previsione finanziario 2019/2021 adottata in via d’urgenza ex art. 175, comma 4, D.LGS. 267/2000 con D.P. n. 107 del 23/10/2019.