Giovane medico sulmonese miglior ricercatore nella Medicina materno-fetale

SULMONA – Il medico sulmonese Daniele Di Mascio è il miglior ricercatore nell’area della Medicina Materno-Fetale. Il prestigioso riconoscimento è arrivato nel corso del XXIX Congresso Mondiale dell’ISUOG (International Society of Ultrasound in Obstetrics and Gynecology) tenutosi a Berlino dal 12 al 16 ottobre 2019. Di Mascio è in servizio presso il policlinico Umberto I di Roma e attualmente è research fellow presso il dipartimento di medicina materno fetale dell’università Thomas Jefferson di Philadelphia, diretta dall’abruzzese Professor Vincenzo Berghella. Lo studio premiato ha coinvolto 20 centri in Europa ed è stato pensato insieme al dottor Danilo Buca, dirigente medico della Clinica Universitaria Ostetrico-Ginecologica di Chieti, diretta dal Professor Marco Liberati. Lo studio è stato ideato e supervisionato dal Professor Francesco D’Antonio di Chieti, esperto mondiale di Medicina Materno Fetale.