L’ecografo di Simone in funzione all’ospedale

SULMONA – Da oggi un nuovo ecografo è in dotazione al reparto di anestesia e rianimazione dell’ospedale di Sulmona, frutto della generosità dei cittadini. 

Dal pomeriggio, infatti, il servizio, diretto da Vincenzo Pace, dispone delnuovo strumento di diagnostica per immagine, acquistato con i fondi raccolti dall’associazione ‘Majamé-musica, teatro danza’, per iniziativa della famiglia del giovane Simone Lotito, scomparso lo scorso anno.

“Voglio esprimere”, dichiara Pace, “la più profonda gratitudine ai familiari del ragazzo per la prova di grande altruismo, sfociata nell’acquisto e poi nella donazione per l’ecografo. Con la disponibilità di questa nuova apparecchiatura potremo migliorare le prestazioni a beneficio degli utenti”.

Analogo ringraziamento è stato espresso dal Manager della Asl, Roberto Testa.