Via ai lavori sul piazzale della Stazione dal 2020

SULMONA – Parte la riqualificazione delle aree esterne della stazione ferroviaria di Sulmona. Firmato questa mattina un protocollo d’intesa dal Sindaco di Sulmona, Annamaria Casini, e dal Direttore Stazioni di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), Sara Venturoni. L’obiettivo principale dell’intervento è il potenziamento delle connessioni tra lastazione e il sistema di mobilità urbana nonchè il riassetto delle aree esterne per una nuova qualità e vivibilità dello spazio pubblico. È stata individuata e condivisa con il Comune una strategia di pianificazione e progettazione degli interventi per migliorarne l’accessibilità e l’integrazione con il tessuto urbano, valorizzando l’intervento di riqualificazione e restyling della stazione, realizzato di recente. Con la firma del protocollo, RFI si impegna a realizzare interventi per potenziare il sistema di accessibilità alla stazione, rafforzandone la centralità, rendendo più efficace la rete di mobilità in chiave di sostenibilità ambientale. Tra gli interventi in programma la creazione di un vero e proprio centro intermodale dotato di nuove aree di sosta gratuita, di stalli dedicati alle persone a ridotta mobilità e di aree taxi e Kiss&Ride. Prevista inoltre la riqualificazione delle aree verdi, degli arredi urbani e la realizzazione di una nuova area per la sosta degli autobus urbani ed extraurbani con una pensilina di collegamento con lo scalo ferroviario. Questi interventi restituiranno nuova vita all’area antistante la stazione, anche attraverso la ridistribuzione logica degli spazi e dei percorsi di accessibilità, sia viaria sia pedonale, e la riqualificazione delle aree verdi, in continuità con gli interventi già effettuati all’interno della stazione. L’avvio dei lavori è previsto entro l’inizio del 2020. Il Comune di Sulmona garantirà la regia degli interventi con efficacia e puntualità, mettendo in atto tutte le azioni necessarie a contenere i tempi approvativi e autorizzativi, promuovendo e coordinando gli incontri con la Regione e gli altri Enti coinvolti e supportando RFI nell’individuazione di nuove attività e servizi da ospitare nella stazione. 

Il potenziamento dell’accessibilità, dell’integrazione modale e dell’attrattività delle stazioni è parte fondamentale della strategia di RFI, declinata nel Piano Industriale del Gruppo FS Italiane 2019-2023”, ha dichiarato Sara Venturoni, Direttore Stazioni di RFI.  Il nuovo concept di stazione punta a svilupparne appieno il potenziale di nodo trasportistico e di polo di servizi, in osmosi con i territori serviti dalla rete ferroviaria, contribuendo al loro sviluppo sostenibile. Per conseguire efficacemente tale prospettiva é necessario mettere a sistema le iniziative di competenza di RFI con le politiche di intervento degli Enti locali, attraverso nuove forme di interlocuzione e di progettazione integrata. Fattore chiave di successo é, infatti, la sinergia tra i diversi soggetti coinvolti, per una piena valorizzazione sia delle competenze sia delle risorse economiche.

Ritengo che la riqualificazione e la valorizzazione dell’area – ha affermato il Sindaco Annamaria Casini – vera rifunzionalizzazione verso un hub intermodale, conferiranno centralità alla nostra stazione, secondo la sua storica tradizione, creando le premesse per migliorare il servizio di trasporto pubblico, sia urbano che locale. Esprimo soddisfazione per un lavoro in sinergia e per la fattiva collaborazione con i vertici di Rfi che hanno accolto da subito la mia proposta. Ora attendiamo la velocizzazione delle tratte Pescara-Sulmona – Roma e il potenziamento delle infrastrutture che avvicineranno la nostra città alla costa e al Lazio per rilancio delle nostre aree interne”.