Provinciali, in 8 dal Centro Abruzzo

SULMONA – Otto candidato dati dal centro Abruzzo, di cui due sulmonesi alle elezioni provinciali. Si tratta del giovane Andrea Ramunno per “Provincia Insieme”, la lista dei civici che fa riferimento all’ex assessore regionale Andrea Gerosolimo e Elisabetta Bianchi, che è stata inserita nella lista del centrodestra denominata “Per la Provincia dell’Aquila”, espressione di Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia. Si aggiunge una terza lista del centrosinistra, “Provincia Unita”, che ricomprende Partito democratico, +Europa, Passo possibile, che fa riferimento al consigliere regionale Americo Di Benedetto, e altre forze civiche. In questo raggruppamento è inserito anche il sindaco di Campo Di Giove, Giovanni Di Mascio. In totale sono otto i candidati del Centro Abruzzo: tre dalla Valle Peligna e il resto da Valle Subequana, Valle del Sagittario e Alto Sangro. Per “Provincia Unita” del centrosinistra spiccano i nomi del primo cittadino di Campo Di Giove e di Raffaella Dell’Erede, consigliera comunale di Castel Di Sangro. “Per la Provincia dell’Aquila”, il raggruppamento di centrodestra, oltre alla Bianchi candida anche Noemi Silveri, nata a Sulmona ma consigliera comunale a Secinaro e Brunella Quaglione, consigliera comunale di Villalago. Per “Provincia Insieme” che si presenta con soli cinque elementi in lista, segno che le due aree di centrosinistra e centrodestra si sono ricompattate almeno fra gli amministratori, oltre a Ramunno ci sono anche il consigliere comunale di Alfedena  Paolo Monacelli e la consigliera comunale di Rocca Pia Federica Di Bartolomeo. Ad essere chiamati al voto il 20 ottobre, come prevede la legge Delrio che ha declassato le Province ad enti di secondo livello, non i cittadini, ma solo sindaci e consiglieri, in questo caso 1.245, con quelli dei comuni più popolosi, con una preferenza più “pesante”, in base al sistema del voto ponderato.