Orso a Case Pente, Wwf: bloccare il progetto di centrale

SULMONA – Il video dell’orso a spasso per Case Pente diventato virale diventa l’occasione per il WWF per ricordare la vocazione naturalistica di quell’area individuata dalla Snam per la centrale.
“Se mai ce ne fosse stato bisogno, la segnalazione della presenza dell’orso a Case Pente non fa che confermare l’importanza dell’area come corridoio di espansione di questa specie, la cui sopravvivenza è legata proprio alla possibilità di aumentare il proprio habitat al di fuori della “core area”, la zona cioè dove la presenza è accertata e confermata da tempo, come quella del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise e dintorni – fanno notare dal Wwf Abruzzo – La conservazione dell’orso è una priorità assoluta per la Regione Abruzzo, ma anche per il ministero dell’Ambiente e per l’Europa. Tutte le opere che possono interferire con la diffusione della specie, contrastandone l’espansione a causa del disturbo provocato, delle barriere introdotte, della frammentazione dell’habitat vanno dunque attentamente valutate ed evitate, in nome della vocazione naturalistica e ambientale della Valle Peligna”