Punto nascita, passa la risoluzione Scoccia senza il voto della Lega

SULMONA – “Esprimo la mia più grande gioia e soddisfazione per il voto favorevole alla risoluzione presentata questa
mattina nella V^ Commissione “Salute, Sicurezza Sociale, Cultura, Formazione e Lavoro” dalla sottoscritta
insieme ai consiglieri Quaglieri, Santangelo e D’Amario. Il Consiglio Regionale si è ora espresso con chiarezza
a favore del mantenimento del punto nascita di Sulmona, impegnando così l’assessore regionale alla sanità Nicoletta Verì a chiedere la deroga”.

Così il consigliere di maggioranza Marianna Scoccia, che ha presentato la risoluzione, approvata ieri in commissione Sanità in consiglio regionale, con la Lega che ha abbandonato l’aula e la minoranza che l’ha appoggiata compatta.

“Il Consiglio Regionale si è ora espresso con chiarezza
a favore del mantenimento del punto nascita di Sulmona, impegnando così l’assessore regionale alla sanità Nicoletta Verì a chiedere la deroga – aggiunge Scoccia – Accogliamo positivamente le dichiarazioni che l’assessore ha rilasciato in commissione ma noi abbiamo bisogno di atti formali e non di promesse e questo è il primo e forte atto formale
del consiglio regionale su questo tema. In questo modo l’assessore Nicoletta Verì potrà recarsi al tavolo di monitoraggio con maggiore forza perché porta la volontà del Consiglio Regionale. Ringrazio per questo tutti i
gruppi che hanno sostenuto questa importante battaglia.
In ultimo esprimo il mio personale rammarico per la posizione della Lega (partito di maggioranza relativa) che ha inopinatamente deciso di abbandonare la seduta, non esprimendosi su un tema importante come la sanità. Una cosa è certa, con questo voto l’Abruzzo intero sposa la battaglia per il mantenimento del punto nascita di Sulmona”.