Punto nascita, Scoccia presenta risoluzione e annuncia battaglia

SULMONA – “Ho la ferma intenzione di non sottrarmi alla battaglia in difesa del Presidio di Maternità di Sulmona poiché me lo impone il mio istinto di madre, l’appartenenza al territorio ed il mio ruolo di consigliere regionale.
Per questo ho preparato una Risoluzione che verrà discussa nella prossima seduta della Commissione Sanità ( 2 luglio) e che impegna il Presidente della Giunta e l’Assessore competente a predisporre gli atti per una richiesta di deroga da sottoporre al Tavolo di Monitoraggio”.

Così la consigliera Marianna Scoccia scende in campo in difesa del punto nascita sulmonese.
“Solo con una deroga, infatti, si potrà lavorare serenamente al potenziamento sia del Punto Nascita che del Reparto di Ostetricia e Ginecologia – aggiunge – Ringrazio i colleghi Daniele D’Amario Mario Quaglieri e Roberto Santangelo che, per il bene dei cittadini del comprensorio Peligno, hanno sottoscritto la risoluzione di cui mi sono fatta promotrice dimostrando grande sensibilità rispetto ad un tema così sentito nel centro Abruzzo. La grande importanza che riveste per i cittadini il Punto Nascita di Sulmona e le difficoltà orografiche dell’intero bacino che afferisce all’Annunziata impongono una valutazione attenta da parte del Consiglio Regionale e della Giunta sul cui operato sarò sempre vigile a tutela delle ragioni di un intero territorio”.