Ospedale nuovo, sopralluogo della UIL: puntare su Ortopedia

SULMONA – Puntare su Ortopedia, creando un Polo di eccellenza collegato al San Raffaele, potenziando organici e medicina del territorio. Questa la proposta avanzata dalla Uil, dopo il sopralluogo nel nuovo ospedale inaugurato a dicembre e mai entrato in funzione di Marcello Ferretti, Mauro Gabrielli e Mauro Nardella.

“La nuova struttura può rappresentare un’occasione per il rilancio della sanità dell’Abruzzo mediano ma solo se verranno messe in atto misure rivolte al potenziamento dei servizi e delle dotazioni organiche – fanno notare i tre – L’Ospedale Sulmonese potrà essere salvato dal progressivo declino soltanto attraverso politiche finalizzate alla specializzazione dei servizi erogati. Secondo la riforma Lorenzin ,dove la logica dei numeri spesso prevale sul diritto alla Salute, le strutture che non hanno una vocazione specialistica all’interno della rete Ospedaliera e non riescono a caratterizzarsi sono destinate a soccombere sul mercato.

Le priorità a nostro avviso rimangono quelle di salvaguardare la vocazione ortopedica che ha sempre contraddistinto il nostro ospedale”.