Giornata ecologica, pronti 400 studenti

SULMONA – Sono circa 400 gli studenti che parteciperanno alla seconda edizione della giornata ecologica “Puliamo il parco di viale Togliatti”, organizzata per sabato 8 giugno (9:30-13:30) da Cogesa SpA e dal Comune di Sulmona, che ha concesso anche il patrocinio. 

L’eco-evento, che serve anche a celebrare la giornata mondiale dell’ambiente di oggi 5 giugno, rientra nell’iniziativa internazionale Let’s Clean Up Europe, (LCUE, giornata di pulizia straordinaria che coinvolge cittadini, volontari e studenti), organizzata da A.I.C.A. (Associazione internazionale per la comunicazione ambientale). 

Il posto scelto per la pulizia straordinaria è l’area verde di viale Togliatti, nei pressi del parco giochi.

Sono circa 300 gli alunni delle scuole medie che parteciperanno: in particolare si tratta di tutte le classi di prima media del circolo Radice – Ovidio per 100 ragazzi, più sette classi della Mazzini – Capograssi per un totale di 148 e due della Lola Di Stefano – Ovidio per altri 43.

A loro si aggiungeranno una sessantina di studenti del Polo Ovidio: 41 del liceo classico, 14 dell’artistico e 15 del Vico. Circa 40, invece, saranno gli alunni del Polo scientifico. A loro sarà consegnato un attestato di partecipazione per i crediti formativi dovuti alla partecipazione all’eco-evento. 

Nell’ultimo mese Sulmona ha raggiunto una percentuale del 76,6 per cento di raccolta differenziata, con una media del 74,3. 

“Cogesa sta puntando molto sul coinvolgimento diretto delle persone in iniziative concrete come questa e vogliamo dimostrare le scuole per la sensibilità dimostrata – interviene l’amministratore unico di Cogesa SpA, Vincenzo Margiotta – Proprio per questo stiamo collaborando con tutti i Comuni Soci per realizzare delle giornate ecologiche da tenere nei vari territori gestiti. Un modo in più per sensibilizzare le persone e soprattutto per creare un senso di appartenenza che ci avvicina al prossimo”.  

L’invito è chiaramente rivolto a tutti e sono stati coinvolti i volontari delle frazioni, gli scout, la protezione civile, gli Alpini e i vari comitati e collettivi cittadini. A loro e agli studenti e a quanti vorranno dare una mano andrà il nostro ringraziamento sabato. Già da oggi, invece, dobbiamo dire grazie alla ditta Giancarlo Di Cesare, che ha ripulito l’intera area verde dalle erbacce in eccesso a proprie spese e cioè gratuitamente per la collettività. 

Per una maggiore tranquillità è stata richiesta la presenza di una pattuglia dei vigili urbani. 

Chiaramente la pulizia sarà effettuata in sicurezza con una guida ambientale e con personale specializzato di Cogesa SpA che affiancherà tutti i partecipanti, che saranno dotati della necessaria attrezzatura (guanti e sacchi). Il materiale sarà distribuito nello stand Cogesa nei pressi dell’ingresso del parco giochi. Durante tutta la mattinata per i bambini ci sarà un gruppo di professionisti che si occuperà dell’animazione, con un laboratorio ecologico e giochi a tema. 

In più, nelle giornate precedenti è stata tagliata l’erba e fino a sabato saranno effettuati dei sopralluoghi sul posto per individuare e circoscrivere le zone da pulire (bonificandole da eventuali rifiuti pericolosi). 

PROGRAMMA ECO-EVENTO – RITROVO NEI PRESSI DEL PARCO GIOCHI

ORE 9:30 Saluti istituzionali

Ore 10:00 Illustrazione delle modalità di pulizia con guida ambientale

Ore 10:30 Esibizione musici e sbandieratori dell’Associazione Giostra Cavalleresca

Ore 11:00 Pulizia delle aree circoscritte di viale Togliatti con operatori Cogesa SpA

Dalle 9:30 alle 13:30 animazione bimbi con professionisti  

In caso di maltempo l’eco-evento sarà posticipato a sabato 15 giugno 2019

LCUE è una “call-to-action” (chiamata all’azione) con cui si vogliono coinvolgerecittadini, pubbliche amministrazioni, imprese, associazioni, istituti scolastici, enti vari in azioni di pulizia straordinaria del territorio. 

Il periodo prescelto in cui organizzare l’evento ecologico va dal 1 marzo al 30 giugnodi ogni anno. Quest’anno le registrazioni si sono aperte il 15 febbraio e si sono chiuse il 4 maggio. L’anno scorso sono state registrate oltre 400 azioni in tutta Italia. L’obiettivo di quest’anno è chiaramente quello di battere il record precedente.