Punto nascita, il Pd contro “il governo delle bufale”

SULMONA – “Il governo delle bufale continua a prendere in giro le persone e i territori, smentendo mesi di false promesse sul punto nascita.  Avevano promesso di intervenire per salvare il reparto e invece scopriamo, nello sgomento generale,  che la Regione è destinataria della richiesta di disattivazione del servizio – dichiara il segretario provinciale e Commissario del PD sulmonese Francesco Piacente –  è così che Movimento cinque stelle e Lega, al Governo del Paese, portano a compimento la chiusura del punto nascita avviato dal centrodestra. Ed è assordante il silenzio degli esponenti politici peligni che fanno parte della maggioranza parlamentare giallo-verde, al pari degli esponenti regionali del centrodestra che non assumono in queste ore alcuna posizione contro la decisione del  Governo – conclude Piacente – Il Partito democratico sarà impegnato con tutte le sue energie per dare voce al territorio. Saremo al fianco delle forze sociali, sindacali, civiche e di tutti i cittadini peligni abbandonati da movimenti politici inaffidabili che hanno tradito tutte le loro promesse. Solleciteremo in tutte le sedi istituzionali l’accoglimento delle istanze formulate dalla Giunta regionale di centrosinistra per le quali veniva richiesta la deroga alla chiusura del reparto di neonatologia dell’ospedale SS. Annunziata in virtù delle particolari condizioni orografiche del territorio peligno: su questo misureremo l’impegno e la lealtà al territorio delle forze politiche di governo nazionale e regionale.”