L’Asd Confetti Pelino di Sulmona presenta la stagione 2019

SULMONA – L’Asd Confetti Pelino di Sulmona presenta la stagione 2019. Gli atleti ed i sostenitori di quest’importante realtà cittadina hanno illustrato il programma delle attività nello scenario del B&B 6 Stelle con splendida vista panoramica su piazza Garibaldi. Come primo evento la società ciclistica sulmonese parteciperà ad “Una giornata di sport nelle strade e nelle piazze” che si svolgerà venerdì 14 giugno alla villa comunale su iniziativa del Panathlon e dell’Oratorio salesiano della parrocchia di Cristo Re.

“Si tratta – ha affermato il presidente provinciale della Fci Fernando Ranalli – di una manifestazione già fatta negli anni precedenti al parco fluviale ma siamo costretti a spostarla alla villa comunale per le condizioni non buone del parco. Parteciperanno all’organizzazione anche lo Slow Food ed il Dopolavoro Ferroviario”.

Gli appuntamenti ciclistici veri e propri cominceranno l’8 settembre con la gara riservata ai giovanissimi dai 7 ai 12 anni, con partenza ed arrivo al Nuovo Borgo, che è stata annunciata dal direttore del centro commerciale Andrea Di Cosmo. Il 14 settembre spazio alla manifestazione cicloturistica di solidarietà “In bicicletta contro il dolore” organizzata dal vice presidente della Fondazione Isal Gianvincenzo D’Andrea. Non ci sono buone notizie invece per il Gran Premio Confetti Pelino, il classico appuntamento nazionale per allievi, destinato a saltare per il secondo anno consecutivo. “Oggi – spiega Ranalli – sarebbe stata la 60^ edizione. Mi dispiace tantissimo che non si farà più”.

Il presidente della società organizzatrice Mario Pelino non esclude però che possa essere trovata una soluzione per evitare un nuovo annullamento della gara. “Non è ancora detto – ha riferito – perché dovremo ancora vedere se sarà possibile fare qualcosa per rimediare”. Si cercherà di salvare il salvabile ma la causa delle difficoltà, ha aggiunto Ranalli, non è legata alle questioni economiche “ma alla mancanza di persone fisiche in grado di dare una mano”. A sottolineare l’importanza che aveva il Gran Premio Pelino è stato l’assessore comunale allo sport Pierino Fasciani. “Ricordo sin da quando ero bambino – ha dichiarato – questa bellissima corsa che terminava in viale Mazzini. L’amministrazione comunale è vicina a tutte le società sportive dilettantistiche perché costituiscono un valore integrato per la promozione del territorio e la valorizzazione dei giovani”.

L’occasione è stata utile per presentare la nuova divisa sociale della Confetti Pelino. “Quest’anno – ha commentato Pelino – è la più bella. Oltre ad essere elegante è anche più funzionale perché cerchiamo sempre di unire all’estetica, importante per il nome dell’azienda, l’aspetto della visibilità al fine di garantire sicurezza. Questa divisa è pensata per essere la più visibile possibile in modo tale che i nostri ciclisti possano essere notati lungo le strade per evitare di essere coinvolti in incidenti stradali”. DV