Premio Nazionale Pratola: domani l’incontro con Marcello Sorgi e Radio Radicale

PRATOLA PELIGNA – Tutto pronto per l’apertura, domani 22 maggio dalle ore 17, dell’VIII edizione del Premio Nazionale Pratola. Anche quest’anno grazie all’ideatore, il giornalista Rai Ennio Bellucci e all’organizzazione dell’Associazione Futile utile, di Pierpaolo Bellucci, convergeranno in Valle Peligna una serie di prestigiosi nomi nazionali del giornalismo, delle istituzioni, dello spettacolo e dell’imprenditoria.

Un modo per porre il nostro Territorio all’attenzione dei media nazionali e, di riflesso, valorizzare le nostre attrattività: culturali, storiche, paesaggistiche, quindi anche turistiche. Perché il premio Pratola è uno di quegli eventi importanti, assieme ad altri, che potrebbe e vorrebbe servire anche a questo, a fare sistema, rete di una catena virtuosa per la valorizzazione della nostra identità.

Nella nuova location di questa “Speciale” Edizione, i locali di Mercato Centrale Pratola, con l’assistenza di Imperia Liberatore, con la partecipazione di Giulia Di Quilio (attrice abruzzese che ha recitato ne La Grande Bellezza di Sorrentino e nella fiction Un posto al sole) tra i premiati ci saranno: Marcello Sorgi, editorialista de “La Stampa” e già direttore del Tg1; il neurochirurgo di fama internazionale di origini pratolane Gaetano Liberti, il regista Claudio Di Scanno, il musicista Francesco Mammola e la soprano Chiara Tarquini.

Particolare attenzione è stata data nella consegna del premio ad Alessio Falconio, direttore di Radio Radicale, un gesto che riaccende l’attenzione su un caso nazionale che riguarda tutti noi, per il servizio “pubblico”, di informazione politica che la storica emittente svolgeva e rischia di non farlo più per la soppressione dei fondi statali dedicati

Tutto questo, ancora una volta, attraverso la valorizzazione delle eccellenze del territorio, cardine immancabile.