Consorzio di bonifica, stagione irrigua pronta e acque prive di salmonella

PRATOLA – Tutto pronto e in anticipo sull’avvio della nuova stagione irrigua, per far fronte alle necessità e richieste di acqua da parte dei soci del Consorzio di Bonifica “Aterno Sagittario”. Lo annuncia il neo presidente del concorzio, Salvatore Zavarella, evidenziando che durante il periodo autunnale ed invernale, con i dipendenti a tempo indeterminato, sono stati realizzati gli interventi urgenti sugli impianti di bonifica ed irrigui, scongiurando ogni possibile danno a persone e cose.

“In conseguenza di un inverno particolarmente povero di precipitazioni”,  afferma il presidente, “a far data dal 13 marzo con l’assunzione di  18 unità di personale a tempo determinato, l’Ente ha avviato  e posto in essere tutte le attività  di sistemazione dei canali, nonché riempimento e messa in pressione delle condotte, attività  necessarie, propedeutiche e funzionali a garantire la disponibilità e l’approvvigionamento dell’acqua per la prossima stagione”.

Da oggi hanno preso servizio altri 9 lavoratori con contratto a tempo determinato in modo tale da implementare tutte le attività di manutenzione  e pulizia degli impianti di competenza del Consorzio. Altro importante risultato è stato raggiunto sul problema della salmonella.

“Necessita inoltre ribadire che per fronteggiare il problema della salmonella, in collaborazione con l’Istituto Zooprofilattico Abruzzo e Molise, per la prima volta nella storia dell’Ente, è stata data attuazione ad un “Piano di Autocontrollo” – prosegue il presidente Zavarella – I prelievi effettuati dall’IZS sugli impianti dell’Ente  hanno  evidenziato che le acque presenti nelle reti e canali consortili sono esenti dalla salmonella e pertanto perfettamente idonee all’uso irriguo, risolvendo, allo stato, le problematiche connesse all’incertezza sulla qualità delle acque e del loro utilizzo”.

“Il Consorzio, a garanzia dei Consorziati, dei consumatori e del territorio”, conclude Zavarella”, anche per il corrente anno, ha sottoscritto una convenzione con l’Istituto Zooprofilattico Abruzzo e Molise per dare continuità al Piano di Autocontrollo, considerato a ragione una best practice da adottare anche a  livello nazionale”.