La resistenza umanitaria, convegno del Freedom trail

SULMONA – “Che cosa non vi dobbiamo, cara gente d’Abruzzo?… Entravamo nelle vostre case… Ma voi neppure accennavate a timore o prudenza: subito le vostre donne asciugavano i nostri panni al fuoco, ci avvolgevano nelle loro coperte, rammendavano le nostre calze logore, gettavano un’altra manata di polenta nel paiolo… Non c’era bisogno di passaporto per entrare in casa vostra, né valevano le leggi per la nazionalità e per la razza…”
La dichiarazione d’amore e di gratitudine che Alba de Céspedes, intellettuale italo-cubana, fece agli abruzzesi che, a rischio della propria vita, aiutarono coloro che fuggivano dalla furia nazifascista è al centro del Concorso Roberto Cicerone 2019, riservato agli studenti della scuola secondaria di primo e secondo grado. La premiazione si svolgerà a Sulmona sabato 30 marzo in occasione del terzo convegno sulla Resistenza Umanitaria. In passato e subito dopo la seconda guerra mondiale per “Resistenza” si intendeva solo quella armata. Non solo, ma anche Resistenza avvenuta soprattutto al Nord Italia. L’Abruzzo, regione al confine tra Nord e Sud, dimenticata. Eppure la Linea Gustav passava sul suo territorio e i primi eccidi sono stati subiti dalla sua popolazione. Con l’impegno nella ricerca storica e con l’azione culturale e didattica proposte dall’associazione culturale “Il Sentiero della Libertà/Freedom Trail” la Storia comincia a far suo un patrimonio profondamente umano.
Per questo Presidenti della Repubblica come Carlo Azeglio Ciampi e Sergio Mattarella hanno ringraziato gli abruzzesi per la loro dedizione ai valori della libertà e della solidarietà.
Al convegno in programma il 30 marzo, dalle ore 9, nella sala dell’Archivio di Stato a Sulmona, in via S.Antonio 30, parteciperanno gli storici Gabriella Ciampi, docente universitaria, figlia del defunto Presidente Carlo Azeglio, Costantino di Sante che terrà una relazione su “I campi per prigionieri di guerra del Fascismo”, Mario Setta che ricorderà il rapporto tra il presidente Ciampi e l’Abruzzo. All’incontro che sarà coordinato da Maria Rosaria La Morgia, presidente della Associazione “Il Sentiero della Libertà/Freedom Trail”, interverranno anche Carlo Fonzi, presidente dell’Istituto Abruzzese per la Storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea e Stefano Pallotta, presidente dell’ Ordine dei Giornalisti.
Il convegno è aperto a tutti. È riconosciuto come evento formativo dal Miur e dall’Ordine dei Giornalisti con l’attribuzione di 4 crediti.

Per ulteriori informazioni: 3484168194 ; 3492670922.