Buoni pasto in Comune: 40mila euro per la pausa pranzo dei dipendenti

SULMONA – Via libera all’acquisto annuale dei buoni pasto in Comune. Con determina numero 16 del 4 marzo scorso la dirigente del settore amministrativo del Comune, Filomena Sorrentino, ha autorizzato l’acquisto dei ticket pranzo per il servizio sostitutivo mensa.
Sono 6mila e 819 i buoni pasto acquistati dal Comune per il 2019 con una spesa di quasi 40mila euro.
Il valore del buono pasto di 7 euro è stato fissato dal decreto legge numero 95 del 2012 sulla spending review. Il costo, dopo aver attivato una convenzione con la Consip, è stato abbassato del 19,50 per cento a 5 euro e 64, con un abbattimento delle spese.

I tagliandi saranno distribuiti ai più di cento dipendenti comunali che fanno il rientro pomeridiano due volte a settimana, il lunedì è il giovedì, su cinque giorni lavoratori settimanali.