Clinica San Raffaele, via al presidio contro i licenziamenti

SULMONA – Via al presidio dei lavoratori della clinica San Raffaele contro il licenziamento di 14 dipendenti annunciato nelle scorse settimane.

Cgil, Cisl e Uil hanno convocato per domani un’assemblea con lavoratrici e lavoratori della Clinica mentre per venerdì è previsto un nuovo incontro in Regione. Il presidio si terrà nel piazzale della Casa di Cura di Sulmona dalle ore 13:00 alle ore 15:00 e si continuerà a discutere della procedura di licenziamento collettivo avviata dalla Struttura Sanitaria nel mese di gennaio e che riguarda 14 lavoratori.
“Continuiamo a ribadire con forza il nostro dissenso ai licenziamenti e riteniamo che la procedura vada revocata immediatamente al fine evitare qualsivoglia strumentalizzazione. La nostra volontà è quella di voler risolvere positivamente la vertenza in atto mediante un confronto leale e costruttivo con la Regione Abruzzo e con la proprietà della San Raffaele S.p.a”- fanno sapere le sigle sindacali annunciando che venerdì prossimo “negli uffici della Regione a Pescara, è previsto un incontro presso il Dipartimento Sviluppo Economico, Politiche del Lavoro, Istruzione, Ricerca e Università Servizio Lavoro – Ufficio Ammortizzatori Sociali, convocato a seguito del mancato accordo in sede Sindacale rispetto alla procedura di licenziamento collettivo. Continueremo con ogni mezzo a disposizione a difendere il diritto al lavoro di chi da anni garantisce con il massimo impegno e con spirito di abnegazione un Servizio sanitario di qualità e per questo motivo rivolgiamo un appello alle Istituzioni ed alla cittadinanza a partecipare al presidio di domani”.