Ordigno bellico nella borsa, ospedale presidiato nella notte: allarme bomba rientrato stamattina presto

SULMONA – Una donna di origine slovacca ieri sera intorno alle 22.30 ha dato in escandescenze in piazza della Tomba. All’arrivo dei sanitari, allertati dai residenti, ha tentato di fuggire, ma è stata raggiunta e portata al pronto soccorso dell’ospedale di Sulmona. Qui, dopo la perquisizione, le è stato trovato un ordigno bellico nella borsa. La donna, in stato confusionale, non ha saputo spiegare la provenienza della bomba. Nel frattempo, sono scattate le misure di sicurezza del caso, con l’ospedale presidiato fino all’arrivo degli artificieri da Chieti di questa mattina alle 7.30, che hanno constato la non pericolosità dell’ordigno.

Nel frattempo, la donna è stata dimessa dall’ospedale e presa in consegna dalle forze dell’ordine, che molto probabilmente stamattina chiederanno la misura cautelare per resistenza a pubblico ufficiale e detenzione di armi belliche.