Regionali, dati definitivi L’Aquila: Scoccia più votata entra e La Porta resta fuori per 300 voti

SULMONA – Il sindaco di Prezza, Marianna Scoccia, è l’unica rappresentante del Centro Abruzzo e dell’esercito dei 21 candidati ad essere eletta al consiglio regionale.

Gli scrutini in provincia dell’Aquila, in base ai dati conclusivi del Viminale, vedono in Provincia dell’Aquila l’ingresso all’Emiciclo per la Scoccia con la lista Udc, che la incorona la più votata con 5.257 voti, seguita a 2.147 voti da Andrea Liberatore, altro candidato del territorio, che però non conquista il seggio.

Sfuma per appena 300 voti anche la poltrona per Antonietta La Porta, candidata del Centro Abruzzo, che  arriva terza per “l’effetto Lega” (23,3%), preceduta da Emanuele Imprudente con 8.794 voti e Simone Angelosante (3.872), gli unici eletti in provincia dell’Aquila.

Forza Italia nessun seggio in provincia dell’Aquila e Azione Politica piazza Roberto Santangelo con 2645 preferenze.

Per il centrosinistra col candidato presidente Giovanni Legnini, eletto tra i consiglieri di minoranza, la spunta anche Americo di Benedetto con 4.041 preferenze, mentre restano a bocca asciutta le liste del “Pd”, (con il sulmonese Antonio Di Rienzo che si ferma a 630 voti), la lista “Abruzzo in Comune” (dove l’ex sindaco di Pratola e presidente della Provincia Antonio De Crescentiis arriva secondo dopo Lorenzo Berardinetti, 3.083, con 2.263 voti), “Centro democratico” (con il sulmonese Fabio Pingue che si è fermato a 1.360 preferenze, 136 in meno del capolista, fuori anche lui, Maurizio Nicola), “Abruzzo insieme”, “Centristi per l’Europa” (con il sulmonese Mimmo Di Benedetto a 1.449 preferenze, primo della liste che non gli sono valse l’ingresso in lista), “Avanti Abruzzo”.

Per il Movimento 5 Stelle in provincia dell’Aquila non viene eletto nessuno, nemmeno la candidata presidente e consigliere regionale uscente Sara Marcozzi, che porta a casa i suoi 19.354 voti pari al 13,33%, ma che viene eletta nella circoscrizione di Chieti dove totalizza 6.535 preferenze.